Fattori di crescita

PRESTAZIONI AMBULATORIALI

Per prenotare:

02 4047645

Tutti i giorni della settimana dalle ore 08.00 alle ore 20.00 dal Lunedì al Sabato

La prenotazione può essere effettuata anche direttamente presso lo sportello della reception.

Per prenotare in ambito privato:
02 4047645 int.0

Per annullare:
02 4047645

Tutti i giorni della settimana dalle ore 08.00 alle ore 20.00 dal Lunedì al Sabato

I nostri medici specialisti

  • Dr. Stefano Santamaria
  • Dr. Nello Bottinelli
  • Dr. Paolo Collivadino
  • Dr. Alfredo Manelli
  • Dr. Sarah Marchionni
fattori di crescita

I fattori di crescita sono proteine capaci di stimolare la proliferazione e la differenziazione cellulare. Le piastrine o trombociti, prodotte nel midollo osseo, rilasciano numerosi fattori di crescita piastrinici (PDGF, TGF β, VEGF, IGF-1, l’FGF e EGF) in grado di mediare la guarigione dei tessuti danneggiati, modulare l’infiammazione e stimolare la formazione di nuovi vasi sanguigni. I granuli contenuti nelle piastrine sono anche ricchi di citochine, chemochine e altre proteine che stimolano la proliferazione e la maturazione cellulare, promuovendo il processo rigenerativo dei tessuti.

È quindi possibile sfruttare questa naturale funzione dei fattori di crescita per trattare le patologie degenerative ortopediche e le lesioni della cartilagine o dei tendini. A questo scopo si utilizza un plasma ad alta concentrazione di piastrine detto PRP o, in inglese, Platelet Rich Plasma. Il PRP è costituito al 95% da piastrine e viene iniettato nella sede da trattare al fine di stimolare la riparazione dei tessuti e ridurre l’infiammazione. I fattori di crescita devono essere iniettati in un tessuto ricco di vascolarizzazione, da dove possono diffondersi per esercitare il loro ruolo di richiamo e modulazione delle cellule proposte alla guarigione.
I fattori di crescita piastrinici in Medicina Estetica vengono utilizzati per alleviare i segni del tempo stimolando la rigenerazione cutanea che diminuisce progressivamente con l’età . Infatti la nostra pelle perde negli anni tonicità , lucentezza e luminosità : i fattori di crescita sono in grado di stimolare la produzione di collagene e di migliorare la vascolarizzazione , prevenendo e ritardando l’invecchiamento . Il trattamento è indicato quindi nella prevenzione e cura dell’invecchiamento cutaneo e dei danni tessutali da photoaging . I fattori di crescita , una volta iniettati nel viso e corpo , innescano un processo di riparazione , rigenerazione e quindi di ringiovanimento . La ristrutturazione del derma ed il miglioramento dell’elasticità contribuiscono in maniera determinata a donare alla cute un aspetto luminoso , sano e giovane .

Fattori di crescita piastrinici: le procedure

La preparazione del PRP consiste in un prelievo di sangue venoso autologo (cioè del paziente stesso), simile a quello di una normale analisi del sangue. Dopo il prelievo il sangue è sottoposto a metodiche di centrifugazione e separazione cellulare al fine di ottenere un gel ad alta concentrazione di piastrine. Si possono così preparare dalle quattro alle dieci provette di concentrato piastrinico. Le provette di PRP possono poi essere conservate a basse temperature e utilizzate all’occorrenza per le infiltrazioni.
Il trattamento con fattori di crescita piastrinici è quindi una procedura molto sicura, perché il sangue viene prelevato dallo stesso paziente che lo utilizzerà e non c’è rischio di contrarre patologie trasmissibili. È comunque necessaria una valutazione specialistica ortopedica per accertare l’idoneità al trattamento.
In Ortopedia il PRP è utilizzato per trattare le seguenti patologie:
– lesioni tendinee e legamentose (spalla, ginocchio, caviglia). Ad esempio lesioni parziali e tendinopatie della cuffia dei rotatori, del tendine rotuleo, del tendine d’achille;
– tendiniti croniche;
– lesioni della cartilagine;
– lesioni muscolari;
– artrosi di bassa/media gravità;
– epicondilite/epitrocleite.

Inoltre le infiltrazioni si possono effettuare durante gli interventi chirurgici in artroscopia per accelerare la guarigione e ridurre l’infiammazione.
In Medicina Estetica il PRP è utilizzato nel :
– trattamento delle rughe
– trattamento dello scarso tono cutaneo
– trattamento di trofismo cutaneo
– perdita precoce dei capelli

La terapia biostimolante e rigenerativa con PRP è completamente naturale e non ha controindicazioni in quanto si basa sull’uso esclusivo del proprio sangue . Non ci sono rischi di allergie o di altri tipi di reazione , a patto che la terapia venga eseguita in strutture attrezzate e da medici specialisti .

Il trattamento con fattori di crescita è controindicato in caso di patologie che possano modificare il profilo ematico del paziente (ad esempio deficit piastrinico, neoplasie sistemiche e patologie infettive in fase acuta). Nei sei giorni precedenti al trattamento non è consentito l’uso di farmaci antinfiammatori, cortisonici e antibiotici.

Casa di Cura San Giovanni Srl: Via Matteo Civitali, 71 - 20148 Milano - P.Iva/Cod.Fisc.: 03181010152 - Reg. Imp. di Milano 97032 - Rea Milano 493101 - Cap.Soc. 26.000,00 € i.v. | Privacy Policy & Credits